Il protocollo dentistico per l’infanzia

Il Protocollo Giovani Sorrisi è articolato in diverse sezioni, ognuna delle quali prevede procedure specifiche.

  1. Protocollo di prevenzione pura (per bambini sani che non vogliamo si ammalino)
  2. Protocolli per problemi specifici
    1. Problematiche funzionali e/o Ortodontiche (respirazione, fonazione, palato stretto ecc.)
    2. Carie
  3. Protocollo per le urgenze
  4. Protocollo di mantenimento

Con il protocollo vogliamo evitare carie e problematiche accessorie, intercettare per tempo problematiche funzionali come deglutizione atipica e disturbi della fonazione, con l’ausilio, se necessario, di specialisti come la neuropsichiatra e la logopedista, sempre all’interno di un lavoro di team rivolto all'infanzia.

In pratica, quando un bambino entra nella nostra struttura può disporre da subito di un programma codificato per seguirlo in tutta sua crescita, fino ad assicurargli un bel sorriso per tutta la vita. E non seguiamo solo lui. Supportiamo anche la sua famiglia, perché la maggior parte delle pratiche virtuose che portano alla salute dentale si svolgono in casa.

 

BS 2014-05-06 BISCAROPOGGIO

  1. Protocollo di prevenzione pura (per bambini sani che non vogliamo si ammalino)
Comprende:
  • Dialogo con i genitori
  • Controllo delle procedure d’igiene orale quotidiana
  • Educazione alimentare
  • Sedute periodiche di igiene e di rinforzo della motivazione
 
  1. Protocolli per problemi specifici
  1. Problematiche funzionali e/o ortodontiche (respirazione, fonazione, palato stretto ecc.)
Comprende:
  • Dialogo con i genitori
  • Diagnostica (esame clinico, impronte, foto, radiografie, se necessarie)
  • Profilo ortodontico
  • Terapia
  • Logopedia (se necessaria)
  • Fisioterapia (se necessaria)
  • Aggiornamenti periodici sull’evoluzione della terapia
  1. Carie
Comprende:
  • Dialogo con i genitori e con il paziente
  • Diagnosi radiologica (se necessaria)
  • Istruzioni d’igiene orale quotidiana
  • Trattamento della carie con le cure più indicate
  • Sedazione cosciente (se necessaria)
  • Istruzioni d’igiene orale quotidiana
  • Fluoroprofilassi
  • Sigillature
  • Educazione alimentare
 
  1. Protocollo per le urgenze
Comprende:
  • Diagnostica (visita e radiografie, se necessarie)
  • Terapia del dolore
  • Terapia specifica per la risoluzione rapida dell’emergenza
  • Sedazione cosciente (se necessaria)
 
  1. Protocollo di mantenimento
Comprende:
  • Controlli periodici
  • Sedute periodiche di igiene e di rinforzo della motivazione