Riabilitazione completa su impianti dell’arcata superiore ed inferiore

Pubblicato il: 1 Aprile 2015

Caso iniziale:

Il paziente lamentava l’impossibilità di masticare ed avere una normale vita di relazione a causa dell’inadeguatezza della protesi esistente e della situazione dei denti residui. Rifiutava l’opzione di riabilitare la bocca con protesi mobili.

Caso finale:

Con la terapia implantare è stato possibile riabilitare le due arcate con protesi fisse che hanno ripristinato una normale funzione ed un’estetica ottimale.

torna su